Il vero eroe sei tu… se fai come Booking!

Ok, credo di essermi già attirato le antipatie di molti inneggiando a booking, ma spiego subito il motivo.

Siamo d’accordo che bisogna sempre imparare dai migliori?

Bene.

Ma come?

Non so se lo conosci, probabilmente funziona di più all’estero, ma booking ha dato vita al progetto #BookingHero

Come funziona?

Semplice:

– Gli ospiti nominano il loro #BookingHero su Instagram, Facebook o Twitter.

– Scrivono il nome della struttura, il ruolo del membro del personale che è stato il loro #BookingHero e la storia di come questa persona ha SUPERATO OGNI ASPETTATIVA.

– La storia migliore vince il premio di #BookingHero di 25.000 € da spendere su Booking, più altri 25.000 € per l’ospite che lo ha nominato.

– I due secondi classificati ne vincono invece 5.000 €.

Esatto, non si vincono soldi ma credito da usare sul portale!

Ora, perchè non potresti fare anche tu la stessa cosa per il tuo hotel?

Stesse regole, con hashtag #nomehotelhero (o #eroenomehotel se i tuoi clienti non masticano l’inglese) e premi un po’ più contenuti, a seconda delle tua struttura.

Che risultati otterrai?

Effetto “viral” sui social (lo so, lo so, non pagate i fornitori coi like, ma in questo caso è visibilità “utile”).

I tuoi dipendenti daranno il 110% per far vivere la MIGLIORE ESPERIENZA ai tuoi clienti, in cambio di un benefit a tua scelta (soldi, giornata di riposo extra, esenzione da mansioni che odiano, ecc…).

I tuoi clienti faranno pubblicità gratuita al tuo hotel, attirando altri clienti.

I vincitori riceveranno un premio che li farà tornare da te!

Ti viene in mente un motivo per cui non farlo?

Mi aggancio anche al post di ieri in cui in una persona regalava un buono di 15 € di booking.

Ovviamente non fa piacere perchè dirotta traffico sul portale, ma perchè non fare un buono “porta un amico” a chi ha soggiornato, o, ancor meglio, a chi ha appena prenotato?

Non credo sia così malvagia come idea.

Allora, vuoi essere l’eroe dei propri clienti? 🤠

P.S.
Possibile che non ci sia l’emoji di Superman?

Spero si capisca che intendevo Indiana Jones…

Nato e cresciuto nell’hotel dei miei genitori a Riccione, con la passione per i computer e la tecnologia in generale, sono un consulente e formatore informatico specializzato nel settore alberghiero.
Aiuto gli hotel ad ottimizzare ed automatizzare le procedure alberghiere con la tecnologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *