Controllo di gestione – da esercizio di stile a sopravvivenza

In questi giorni di fuoco, mentre combattiamo un nemico invisibile, stiamo mettendo in campo tutte le strategie e azioni pratiche per monitorare giornalmente lo stato di salute degli hotel che seguiamo.

Ad esempio, mercoledì abbiamo tenuto una lezione della masterclass con Alex Gasperoni che, per tanti, può davvero fare la differenza per sopravvivere nel 2020.

Ma, al di la del contenuto illuminante, una cosa in particolare ha colpito la mia attenzione.

La lezione infatti è stato un approfondimento interattivo (con 40 partecipanti) di quanto affrontato durante il corso Albergatore Pro 2019, in merito al controllo di gestione.

Ma l’esito è stato completamente diverso.

Eppure Alex è sempre Alex e i partecipanti alla masterclass erano tutti presenti a novembre.

Ciò nonostante, le domande sono state molto più pertinenti, puntuali e le richieste di approfondimento basate su esigenze reali e necessità urgenti.

Dove è stata quindi la differenza?

La differenza è TUTTA nell’ultima parola: l’urgenza.

Infatti, esattamente come nella vita non capiamo cosa si prova in una determinata situazione fino a quando non la viviamo sulla nostra pelle, allo stesso modo oggi il controllo di gestione è passato da essere una “pratica tecnica per commercialisti” ad un’urgenza per imprenditori.

Nello specifico abbiamo parlato di bilancio e come interpretare i dati attraverso la classificazione USALI.

E tutti i presenti si sono resi conto di quanto sia fondamentale conoscere i propri numeri e l’equilibrio tra gli stessi per navigare durante la tempesta.

Facciamo un esempio:quando ho intervistato Gianluca Scialfa, per il format late check-out, in tempi non sospetti, prima della tempesta, ad un certo punto gli ho chiesto quanto incidessero i costi del personale sul totale del fatturato.

Gianluca mi ha risposto in un secondo senza esitazione: “18-20%”.

Ora, capite che conoscere questi equilibri ti mette in una condizione di ENORME vantaggio in un momento come questo dove è necessario ristrutturare costi e ricavi mantenendo un equilibrio.

Stessa cosa vale per gli affitti.

Da anni parliamo del fatto che un’affitto sano e sostenibile deve corrispondere ad un percentuale compresa tra il 18 e il 23% del fatturato.

Cos’è cambiato ora?

E’ molto semplice.

Fino a ieri conoscere questi rapporti sembrava un esercizio di stile, oggi conoscerli diventa VITALE per rinegoziare i canoni basandosi su criteri oggettivi.

E questo da domani si rifletterà in cascata su tutti i valori:


❗️dalla RevPar dipende il fatturato

❗️dal fatturato dipende il canone

❗️dal canone di pende la valutazione immobiliare

Altra cosa.

Per quanto riguarda i canoni, ogni accordo che si troverà per il 2020 sarà, si spera, irripetibile.

Ma questo non significa che sarà automatico tornare nel 2021 al canone del 2019.

Questo perchè il mercato, in termini di sistema, difficilmente tornerà subito ai livelli pre-emergenza.

Come fare allora?

Anche per questo esiste già la soluzione.

Ed è guarda-caso, quella applicata dalle grandi catene internazionali di cui abbiamo parlato durante il corso di novembre.

Che prevede sempre un importo fisso + una quota variabile per raggiungere una determinata % sul fatturato.

Con tutte le opportune clausole contrattuali.

Ora apri bene gli occhi: questa situazione assurda ci impone un’evoluzione strategica velocissima.

Quello che fino a novembre sembrava un metodo futuristico, applicabile ora solo da pochi albergatori illuminati, da DOMANI diventerà NECESSARIO per rimanere sul mercato.

Questo comporta una buona e una cattiva notizia.

La buona notizia per te è che noi “nel futuro” ci eravamo già e da anni ci stiamo adoperando per trasportare il maggior numero di albergatori possibile a bordo della DeLorean targata Albergatore Pro, sulla quale puoi salire anche tu.

La cattiva notizia è che ora non hai più tempo per pensarci: o sali adesso o rimani intrappolato per sempre in un mondo che non esiste più.

Dipende tutto da te.

P.s. la lezione della masterclass rimane un contenuto esclusivo riservato a chi ha partecipato ad Albergatore Pro 2019 ma la registrazione integrale del corso di novembre è disponibile sulla nostra piattaforma Albergatore Pro academy al link qua sotto:

https://www.albergatorepro.com/corso19/

Commenti

Share this post

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

ACCEDI gratis alla community Albergatore Pro

Il gruppo dedicato agli albergatori e professionisti nel campo dell’Ospitalità.

All’interno troverai articoli, news, guide relative all’industria alberghiera. Lavoriamo ogni giorno per trovare le strategie più efficaci, dal marketing all’operativo e tutto ciò che che può trasformarsi in fatturato per l’hotel. Entra a far parte della nuova generazione di albergatori!

COMPILA QUESTO FORM PER ACCEDERE:

Albergatore Pro Copyright © 2019 | P.I. 04372030405 | Privacy Policy - Cookie Policy