Tempo medio di risposta richiesta prenotazione

A prescindere dall’attendibilità dei risultati, che sono stati misurati con un software che, molto probabilmente, prende in considerazione anche le risposte automatiche degli autorisponditori, questo test è un interessante spunto di riflessione.

Su un campione di 5.000 hotel il tempo medio di risposta ad una richiesta di prenotazione è di 1 giorno, 3 ore, 42 minuti 2 10 secondi.

Si, hai letto bene: UN GIORNO e spicci.

Ora, è molto importante contestualizzare questo risultato al giorno in cui viviamo.

Fino a 10 anni fa, rispondere in un giorno sarebbe stato un ottimo risultato.

Fino a 5 anni fa sarebbe stato accettabile.

Ma in un epoca in un cui l’immediatezza della comunicazione domina il mercato, una “latenza” di un giorno corrisponde ad un rischio concreto e dimostrabile di perdere il cliente.

Pense soltanto che facebook ha comprato whatsapp per 19 MILIARDI di dollari.

Hanno guadagnato utenti? Forse qualcuno, ma il 90% delle persone che usavano whatsapp per comunicare, erano già utenti fb.

Solo che usavano whatsapp esclusivamente da dispositivi mobili e quindi comunicavano molto più velocemente.

Altra nota interessante: hai notato che se scrivi un messaggio privato ad una pagina di fb (quindi business person o azienda) ti indica in quanto tempo l’utente risponde mediamente ai messaggi?

Tutto questo oggi significa solo una cosa: la velocità nella comunicazione oggi è indice di performance.

Ora, posto che in qualsiasi azienda le attività vanno ordinate per priorità e che vendere è la priorità Numero 1 di qualsiasi azienda, do per scontato che il ritardo nelle risposte che dai a chi ti chiede di acquistare i vostri servizi, NON sia una scelta.

Do per scontato che tu abbia una persona (come minimo) che legge costantemente le email e che sia pronta a rispondere a quelle più urgenti.

E attenzione: quelle più urgenti non sono necessariamente quelle che hanno la data di arrivo più vicina.

Anche qui bisogna sapersi dare priorità in ottica revenue: quelle più urgenti sono quelle che possono generare il maggior risultato in termini economici per il tuo hotel.

Fatte tutte queste premesse: come è possibile ridurre il tempo medio di risposta delle richieste nel tuo hotel?

Semplice, con un CRM.

Integrato al gestionale, che sia in grado di “leggere” i prezzi costantemente aggiornati e ti permetta di produrre un modello predefinito (che avrai impostato in precedenza) per il preventivo.

Il tempo medio che occorre per preparare ed inviare un preventivo con un gestionale all-in-one con un CRM integrato è di 40 secondi.

Si, hai letto bene: QUARANTA SECONDI.

Riesci ad immaginarti che vantaggio può darti questa velocità rispetto ai competitor?

Te lo dico io.

E’ come gareggiare con una Lamborghini Adventador in una gara di 500 d’epoca.

Di questo, e molto altro, parlerò durante lo speech “Generazione CRM” all’evento Albergatore Pro di settembre.

Sta pronto a far rombare i motori!

Gian Marco Montanari

Nato a Rimini da una famiglia di albergatori, sono appassionato di sport, viaggi e crescita personale. Aiuto gli hotel ad ottimizzare l’organizzazione e incrementare il fatturato attraverso il software gestionale. Negli anni ho seguito personalmente lo sviluppo di oltre 200 hotel in Italia e all’estero.

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per conoscere quali e disattivarli o cancellarli, consulta la Cookie Policy. Proseguendo nella navigazione presti il consenso al loro utilizzo. Voglio saperne di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi