Creazione di un brand – Rolex – caso studio trasversale

Come sai, qua sopra da anni affrontiamo quotidianamente le dinamiche legate ai fattori che determinano la creazione di un brand.

Ora, chi ha fatto il corso Albergatore Pro è tornato a casa con decine di case history ed esempi pratici dal mondo hotel.

Ma dato che noi siamo per la crescita dell’intero movimento, spesso e volentieri ci spendiamo per offrire spunti gratuiti anche a chi non ha (ancora) avuto la possibilità di partecipare ai nostri corsi.

Esaurita la prima premessa, ne faccio un’altra.

Una delle cose che consiglio da sempre ai miei studenti è quella di osservare altri settori per capire come le dinamiche legate al marketing seguano principi “trasversali” che restano validi a prescindere dall’oggetto del business.

Ovviamente l’obiettivo è pescare spunti da declinare al proprio hotel.

Personalmente lo faccio sempre.

E in particolare la mia attenzione ricade sempre sui brand (manco a dirlo)

Detto questo, per la lezione di oggi prendiamo spunto dal BRAND per definizione degli orologi di lusso a livello mondiale.

Rolex.

E nello specifico affrontiamo i fattori determinanti nella creazione del brand di uno specifico orologio.

Il Milgauss.

Lo faccio perchè, pur essendo un orologio particolarmente apprezzato dagli appassionati, NON è tra i modelli più famosi.

Eppure.

Rolex ha messo tutta l’attenzione del caso nel marketing. (e se lo fanno loro che fatturano qualche MILIARDO di euro non vedo perchè non dovresti farlo tu per il tuo hotel)

Ma vediamo insieme gli elementi che portano “un semplice orologio” a diventare un brand.

1) La storia: il primo modello di Milgauss nasce nel 1956 quando “alcuni scienziati si accorgono che per alterare l’affidabilità e la precisione di un orologio meccanico standard è sufficiente un campo magnetico da 50 a 100 gauss.”

Tuttavia, nel corso delle loro ricerche, gli scienziati entrano in contatto con campi magnetici d’intensità molto maggiore.

E tu? Qual’è la storia del tuo hotel? Com’è nato? Perchè hai deciso di fare l’albergatore? Perchè hai deciso di lavorare con i clienti che hai scelto? (famiglie, coppie, business, ect)

2) Unicità: la soluzione presentata da Rolex per ovviare a questo problema fu il Milgauss, un orologio UNICO nel suo genere in grado di resistere ai campi magnetici (fermo li! se stai pensando che a nessuno serve uno orologio antimagnetico ricordami l’ultima volta che hai visto un tuo amico scendere in acqua a 300 metri di profondità con un submariner)

E il tuo hotel? Cosa offri di unico ai tuoi clienti?

3) Ingredienti magici: La prima innovazione che garantisce la resistenza alle interferenze magnetiche del Milgauss è costituita dalla campana posta all’interno della cassa Oyster.

Realizzata in speciali leghe ferromagnetiche selezionate da Rolex, ha il compito di avvolgere e proteggere il movimento.

Vetro zafiro verde: Realizzato con un metodo segreto sviluppato dopo anni di ricerca: UN PROCESSO COSì LUNGO E COMPLICATO DA NON AVER BISOGNO DI BREVETTO.

E nel tuo hotel? Quali sono gli ingredienti magici che rendono unica l’esperienza dei tuoi ospiti o le particolari procedure adottate? Quali sono i corsi che fai fare al tuo staff per offrire un valore aggiunto che altrove non si trova?

4) Nome che completa il processo di posizionamento: il Milgauss è grado di resistere a campi magnetici di 1.000 gauss (unità di misura dell’induzione magnetica): da qui l’origine del suo nome.

E il tuo hotel? Si chiama ancora con il nome di una tua bisnonna (pace all’anima sua) o con il nome della città preferita di tuo zio?

5) Certificazioni/attestati: Negli anni ’50, il CERN, laboratorio internazionale di fisica nucleare più rinomato al mondo, è stato anche uno dei primi istituti scientifici a confermare che il Milgauss è in grado di resistere a campi magnetici di 1000 gauss.

E tu? Hai ricevuto particolari riconoscimenti o attestati? Sei primo in una particolare categoria? Sei stato intervistato da radio, tv, giornali locali per qualcosa in particolare legato a come lavori?

6) RICONOSCIBILITÁ ISTANTANEA: pur perfezionandosi, il Milgauss è rimasto fedele alla propria eredità scientifica e alla propria identità unica.

Le linee pulite e l’inconfondibile LANCETTA DEI SECONDI A FORMA DI SAETTA color arancio, che trae ispirazione dal modello originale, lo rendono riconoscibile al primo sguardo.

E il tuo hotel? Ha un elemento distintivo che si porta dietro DA SEMPRE (o che si porterà), che lo rende immediatamente riconoscibile e diverso rispetto agli altri?

Bene, per oggi la lezione è finita.

Ma l’inverno è alle porte.

E ora ti do una brutta notizia.

Se lasci le slide del corso a riposare nella chiavetta, non produrranno risultati da sole.

Se vuoi fare il salto per passare dalla teoria alla PRATICA devi rimboccarti le maniche e APPLICARE.

Personalmente NON vedo l’ora di vedere i risultati.

P.s. Alla prossima edizione del corso premieremo il miglior Brand.

Dajje!!

Gian Marco Montanari

Nato a Rimini da una famiglia di albergatori, sono appassionato di sport, viaggi e crescita personale. Aiuto gli hotel ad ottimizzare l’organizzazione e incrementare il fatturato attraverso il software gestionale. Negli anni ho seguito personalmente lo sviluppo di oltre 200 hotel in Italia e all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *