E se per colpa di un colore stessi perdendo soldi ogni giorno?

Google sta sperimentando un cambiamento di colore, alcuni utenti scelti per il test stanno infatti vedendo i link di colore nero anzichè del solito blu.

Ancora non sono ufficiali i dati, nè sappiamo se sarà una modifica certa, ma per farti un esempio, nel 2009 Google ha testato ben 41 (QUARANTUNO) gradazioni di blu differenti prima di scegliere quello attuale.

Risultato?

200 milioni di dollari in più in quell’anno, semplicemente perchè il blu prescelto “attirava” più click degli altri.

Ora, hai mai analizzato a fondo il tuo sito?

Perchè anche una modifica apparentemente insignificante, come un colore o un’immagine, potrebbe avere risvolti sorprendenti.

Ti consiglio, anzi, ti ordino di fare 2 cose:

1) Cerca in rete i 3-4 siti che ti invogliano di più a cliccare/comprare/prenotare, guardali bene in lungo e in largo, analizza testi, colori e immagini.

Sì, lo so che hai già pagato chi ti ha fatto il sito, ma nella maggior parte dei casi viene data precedenza al bello anzichè all’efficace, quindi è meglio accertarsene in prima persona.

Di sicuro hai più interesse tu nel farlo di qualsiasi altro webmaster che fa 20 siti al mese.

Adesso ritorna al tuo sito, ti sembrerà diverso dal solito, cerca di capire cosa gli manca e cosa andrebbe modificato per essere come quelli che hai appena visto.

2) Siediti di fianco ad una persona che non ha mai visto il tuo sito, meglio se poco avvezza ai computer, faglielo visitare e osserva come si comporta, cosa nota di più e quali sono le difficoltà che incontra, ti accorgerai di un sacco di dettagli a cui non hai mai dato importanza, ma che invece fanno la differenza.

Bene, adesso che hai condotto queste due ricerche, chiama subito il tuo webmaster e fatti fare IMMEDIATAMENTE tutte le modifiche che hai scoperto.

Magari non farai 200 milioni in più quest’anno, ma anche fossero 2.000 € non sarebbero niente male, vero?

Sei proprio sicuro che il tuo sito sia già perfetto, o qualche dubbio te l’ho fatto venire?

Nato e cresciuto nell’hotel dei miei genitori a Riccione, con la passione per i computer e la tecnologia in generale, sono un consulente e formatore informatico specializzato nel settore alberghiero.
Aiuto gli hotel ad ottimizzare ed automatizzare le procedure alberghiere con la tecnologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *