Nel mercato vince chi può permettersi di pagare di più per un cliente

Premessa semplice e brutale: i clienti SI COMPRANO.

È cosi, fattene una ragione.

Che li compri pagando commissioni alle OTA, un canone a chi ti fornisce il booking engine o al portale locale sul quale fai pubblicità, il concetto non cambia.

Fa molta attenzione a questo passaggio perchè è il classico “game-changer”, cioè una singola cosa che cambia tutto lo scenario.

Perche sposta il focus da:

“Quanto devo spendere in marketing?”

A

“Quanto posso spendere in marketing?”

Si perchè una volta capito che pagando di più ottieni più clienti, investire in marketing sarà il tuo miglior interesse.

Il problema a questo punto è che, ovviamente, non puoi spendere a caso.

Quindi, per arrivare al risultato, devi metterti nella condizione di poter rispondere ad alcune domande fondamentali:

  • Qual’è esattamente la spesa media di un mio cliente?
  • Quante volte torna in media nella mia struttura durante il suo ciclo di vita come mio cliente?
  • Qual’è la spesa media complessiva di un cliente durante il ciclo di vita come cliente?

Facciamo un esempio semplice?

Mettiamo che un tuo cliente medio faccia un soggiorno di una settimana e spenda complessivamente 2.000 €.

Mettiamo che un tuo cliente abituale torni in media 8 volte nella tua struttura.

Mediamente un tuo abituale cliente ti lascia 16.000 €.

Se sei bravo a fidelizzarlo vedrai che i numeri possono essere anche più alti.

Mettiamo che i margini su questi 16k siano 5k.

Quanto saresti disposto a spendere per un cliente del genere?

Si perchè con un sistema di vendita semi-automatico, puoi impostare un meccanismo per il quale, una volta acquisito il cliente, lo inserisci in un percorso di marketing che lo porta a ripetere acquisti in maniera spontanea nel corso del tempo.

E quel punto anche se ti costasse 4k acquisirlo, sarebbe comunque un investimento SICURO replicabile all’INFINITO.

Ti sei mai chiesto come fanno alcuni albergatori a riempire 7 alberghi mentre altri fanno restano mezzi vuoti con un 20 camere a Firenze?

Ti sei mai chiesto perchè alcuni gestori vengono costantemente finanziati dalle banche e altri, proprietari dei muri, non ottengono nemmeno i soldi per una ristrutturazione ordinaria?

La differenza sta tutta nella conoscenza DEI NUMERI.

Se vuoi sapere quali sono i numeri che contano DAVVERO nel tuo marketing, te lo spieghiamo al prossimo corso Albergatore Pro.

Se vuoi misurare in maniera scientifica i numeri del TUO hotel, ti serve un software gestionale professionale.

In entrambi i casi, fammi un fischio.

Share this post

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

ACCEDI gratis alla community Albergatore Pro

Il gruppo dedicato agli albergatori e professionisti nel campo dell’Ospitalità.

All’interno troverai articoli, news, guide relative all’industria alberghiera. Lavoriamo ogni giorno per trovare le strategie più efficaci, dal marketing all’operativo e tutto ciò che che può trasformarsi in fatturato per l’hotel. Entra a far parte della nuova generazione di albergatori!

COMPILA QUESTO FORM PER ACCEDERE:

Albergatore Pro Copyright © 2019 | P.I. 04372030405 | Privacy Policy - Cookie Policy