Monthly Archive:: settembre 2016

Il fruttivendolo marketer e la boutique della frutta

Oggi voglio condividere con te alcune importanti lezioni di marketing che ho imparato nel tempo… dal mio fruttivendolo.

Si, hai capito bene e NO, non sono impazzito.

Ma partiamo dal principio.

Bruno, cosi si chiama il personaggio in questione, é il fruttivendolo “di lusso” di Riccione, il paese dove vivo.

Il suo è un negozio storico del paese e ha indubbiamente frutta di qualità ma la sua forza, neanche a dirlo, sta nel brand.

È da tutti conosciuto come “la boutique della frutta“, titolo “ad honorem” attribuito dai suoi clienti.

Fatto sta che Bruno, qualche mese fa, ha deciso di ristrutturare il negozio.

Ora, il suo negozio era oggettivamente piccolo ed è praticamente sempre pieno, con addirittura la fila di persone che aspettano fuori dalla porta negli orari di punta.

Quindi tutti si aspettavano l’ampliamento.

Sai cosa ha fatto Bruno invece?

Gian Marco Montanari

Nato a Rimini da una famiglia di albergatori, sono appassionato di sport, viaggi e crescita personale. Aiuto gli hotel ad ottimizzare l’organizzazione e incrementare il fatturato attraverso il software gestionale. Negli anni ho seguito personalmente lo sviluppo di oltre 200 hotel in Italia e all’estero.

Quanto costa un dipendente sbagliato?

Serata di Vigilia.

Due parole per presentarti un altro grande speech di domani.

Andrea Condello, cofondatore di OSM, parlerà di come valutare e scegliere il dipendente ideale.

Ti dico la verità: la prima volta che ho sentito parlare del test Iprofile mi sono veramente entusiasmato.

Primo, perchè non vedevo l’ora di farlo. E infatti l’ho fatto. E ti assicuro che è come trovarsi di fronte alla propria “radiografia mentale” che evidenzia, nero su bianco, punti deboli e punti di forza.

Cosa che ho apprezzato tantissimo perchè, da sempre, sono convinto che lavorare sui propri punti deboli sia la cosa più importante in assoluto per crescere come persona e come professionista.

Secondo perchè la maggior parte degli albergatori che conosco, per assumere i loro dipendenti, si affidano ad un miscela esplosiva di istinto e “tirchieria”.

E capirai bene che non è esattamente il massimo della scientificità.

Con Iprofile si entra in una nuova era.

Un test automatico, compilabile on-line, con 242 domande che ti permettono di valutare gli indici di performance del candidato, sia dal punto di vista umano, sia per le attitudini professionali.

Altra cosa importante: la valutazione dei parametri avviene in funzione del ruolo per il quale è in atto la candidatura:

– Autodisciplina
– Determinazione
– Senso organizzativo
– Capacità di sopportare lo stress
– Leadership
– ecc…

Risultato?

Gian Marco Montanari

Nato a Rimini da una famiglia di albergatori, sono appassionato di sport, viaggi e crescita personale. Aiuto gli hotel ad ottimizzare l’organizzazione e incrementare il fatturato attraverso il software gestionale. Negli anni ho seguito personalmente lo sviluppo di oltre 200 hotel in Italia e all’estero.